Comunicazione

Emergenza Covid-19 Il Rotary dona 1500 mascherine alla Protezione civile Puglia e Basilicata

«Mancano mascherine, il sistema prossimo al collasso». Il Distretto 2120 del Rotary non resta sordo di fronte al grido d’allarme che giunge da Puglia e Basilicata in ordine alla carenza di Dispositivi di protezione individuale necessari per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Numerose le iniziative di sostegno adottate sui territori dai singoli Club e, a livello centrale, dal Governatore del Distretto, Sergio Sernia, d’intesa con la Rotary Foundation (la cassaforte del Rotary) presieduta dal prof. Riccardo Giorgino e con la Commissione Distrettuale Volontari del Soccorso e Grandi emergenze diretta dal dott. Sabino Montenero.

Sono già arrivate e sono in consegna alla Protezione Civile della Puglia e della Basilicata le prime 1500 mascherine e nel giro di qualche giorno arriverà un carico di altre 1500 mascherine dello stesso tipo. «I numeri non ingannino – avverte il Governatore Sernia – perché la nostra è stata una scelta mirata, sulla scorta delle disponibilità finanziarie proprie del Distretto e di quelle arrivate da molti dei 57 Club Rotary di Puglia e Basilicata.

Le mascherine, infatti, sono del tipo lavabile e possono essere riutilizzate anche fino a 10 volte, in rapporto al grado di esposizione alla malattia. Diciamo, quindi, che nel migliore dei casi ogni singola mascherina ne vale 10 del tipo “usa e getta” e perciò è come se ne avessimo acquistate 30 mila».

Sul piano più generale, anche il Distretto 2120 – sempre d’intesa con la Rotary Foundation – ha assicurato la propria disponibilità per un ulteriore contributo da 20 mila euro che si sommerà al pari importo in arrivo dagli altri Distretti italiani del Rotary (in tutto sono 13, per una disponibilità pari a circa 300 mila euro), sempre da destinare alla Protezione Civile per l’acquisto di Dispositivi di protezione individuale.

Un service di grande respiro nazionale, insomma, che si unisce ai tanti interventi in corso sui singoli territori a cura dei Club a testimonianza di un impegno diffuso e capillare, anche in termini di prestazioni professionali a titolo volontario, per contribuire a sconfiggere il Covid-19.

Resta sempre attuale l’appello del Distretto 2120 del Rotary International, già riconosciuto dalle Regioni Puglia e Basilicata Associazione di Protezione Civile, per la richiesta di disponibilità di materiali e mezzi, personale medico e paramedico.

Fonte: (La Gazzetta del Mezzogiorno)

leggi ancora

articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi